--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Dopo l'ordinanza antibivacco la rete impazzisce di ironia e mostra al primo cittadino che c'è una contravvenzione pronta anche per lui - FOTO

“Cinquecento euro di multa al sindaco Giovanni Arena”

di Elisa Cappelli

Condividi la notizia:

Quando Arena bivaccava per festeggiare la vittoria…


Giovanni Arena sindaco - La festa in piazza

Giovanni Arena sindaco – La festa in piazza

Viterbo - Il sindaco Giovanni Arena festeggia - Il post di Viterbo centro storico chiuso

Viterbo – Il sindaco Giovanni Arena festeggia – Il post di Viterbo centro storico chiuso

Viterbo - Stefano Caporossi, tuffo nella fontana a piazza del Gesù - Il post su Facebook

Viterbo – Stefano Caporossi, tuffo nella fontana a piazza del Gesù – Il post su Facebook

Giovanni Arena sindaco - La festa in piazza

Giovanni Arena sindaco – La festa in piazza

Viterbo - Stefano Caporossi, tuffo nella fontana a piazza del Gesù

Viterbo – Stefano Caporossi, tuffo nella fontana a piazza del Gesù

 

L'evento "Panino con la mortasa sugli scalini del duomo"

L’evento “Panino con la mortasa sugli scalini del duomo”

Viterbo – Ma cosa è successo al sindaco Arena? Quale stranissimo evento lo ha irrigidito così tanto da non volersi nemmeno più divertire? Macché divertire, nemmeno più mangiarsi un bel panino in santa pace sugli scalini del centro storico!

Eppure, noi, il sindaco, ce lo ricordavamo diverso. Quando è stato eletto era allegro, sorridente, festaiolo.

Sì sì, lo abbiamo visto con i nostri occhi, e anche immortalato. Fiumi di spumante sulla camicia, tra i capelli, il calice quasi vuoto sulla mano sinistra e la bottiglia sulla destra, l’entusiamo alle stelle, il volto allegro e disteso di chi sapeva di avercela fatta, gli occhi piccini e le guance arrossate.

Festeggiamenti al comitato elettorale, passeggiata per le vie del centro e doccia di spumante.

Se si fosse visto oggi, dopo l’approvazione dell’ordinanza antibivacco, si sarebbe automultato? Chi può dirlo.

Ma lo avrà certamente pensato lo staff della pagina Facebook “Viterbo centro storico chiuso” che ha scelto una foto di Tusciaweb per ricordare al sindaco quanto fosse molto più “scialla” al tempo della conquista di palazzo dei Priori.

“500 euro di multa” recita la didascalia sotto la foto del post. Il valore massimo delle sanzioni previste per chi non rispetta l’ordinanza antibivacco. La punizione più grande al cittadino più grande.

Se calcoliamo, poi, anche tutte le persone che erano con lui, la sanzione ammonterebbe a migliaia di euro.

Non si può proprio più essere allegri in questa città se anche l’amministrazione comunale volta le spalle ai propri cittadini che nulla chiedono se non di poter vivere la propria città senza sentirsi ai tempi del proibizionismo.

Magari a breve torneranno anche di moda gli “speakeasy”, i locali segreti in cui tra gli anni ’20 e gli anni ’30 si vendevano illegalmente bevande alcoliche.

Ci sentiamo scoraggiati.

E dire che la maggioranza ci aveva abituato a spettacoli indecenti e fuori dai paradigmi come quello di Stefano Caporossi che si era buttato in mutande nella fontana monumentale di piazza del Gesù per festeggiare la vittoria di Arena. Altri tempi. Tutti erano più giovani e… trasgressivi. 

Che cosa avrà rabbuiato il sindaco così tanto? Giovanni torna con il tuo popolo, andiamo a mangiarci un panino insieme al palazzo papale, tutti i dettagli li trovi sull’evento Facebook organizzato da “Io so de Viterbo e me ne vanto”. Si chiama “Panino con la mortazza sugli scalini del duomo”.

Vieni con noi, beviamoci qualcosa insieme e non pensiamoci più. 

Elisa Cappelli


Articoli: Barelli: (Forza Civica): “Un provvedimento inutile, illegittimo e pure dannoso” – Viterbo 2020 – “Centro storico, il sindaco riveda l’ordinanza antibivacco…” – Multe fino a 500 euro a chi mangia, si sdraia o dorme sul suolo pubblico – Decoro e contrasto al degrado urbano, firmata l’ordinanza 


Condividi la notizia:
19 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR