Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Rissa in viale Trento - Polizia - Si indaga sui motivi della lite - Trovati crick e chiavi inglesi

Rissa in viale Trento, sei fermati

Condividi la notizia:

Viterbo - La rissa in viale Trento

Viterbo – La rissa in viale Trento

Viterbo - La rissa in viale Trento

Viterbo – La rissa in viale Trento

Viterbo - La rissa in viale Trento

Viterbo – La rissa in viale Trento

Viterbo - La rissa in viale Trento

Viterbo – La rissa in viale Trento

Viterbo – Sono sei le persone finite agli arresti domiciliari dopo la rissa di domenica mattina all’alba in viale Trento. Sono in stato di fermo. Sarà il tribunale a dover decidere se convalidare gli arresti. 

La polizia, che è intervenuta con tre volanti, ha fermato tre persone di nazionalità romena e tre cittadini dominicani tra i 21 e i 27 anni. Si tratterebbe di vecchie conoscenze delle forze dell’ordine, soprattutto per furti e spaccio di droga. 

Lesioni personali e rissa aggravata dall’uso delle armi, le ipotesi di reato. Secondo gli investigatori, che hanno sentito alcuni testimoni oculari, sono stati visti coltelli, tirapugni e bastoni. Sul posto c’erano crick e chiavi inglesi. 

In cinque sarebbero finiti in ospedale: uno ha il naso rotto, altri sono feriti alla testa e al volto. Il più grave ha una prognosi di venti giorni. Tra gli arrestati c’è anche l’uomo che, a bordo di un’automobile, avrebbe provato – senza riuscirci – a investire alcune persone. 

La maggior parte è riuscita a scappare. Erano circa una ventina in tutto. Ma le cause di quella che, sulle prime, era sembrata una specie di “guerra tra bande”, non sono ancora del tutto chiari.

Vanno dalla scazzottata dettata dall’alcol, al sospetto di una lite con un movente e, quindi, una rivalità più precisa, forse da ascrivere agli ambienti dello spaccio: per ora è solo una delle tante ipotesi al vaglio degli investigatori. 

Secondo le prime ricostruzioni, la violenta discussione è partita dal circolo di viale Trento, gestito da due ragazzi di nazionalità nigeriana.

Nel condominio hanno sentito urla provenire dal pianerottolo e tonfi, come di gente che cadeva per le scale. La rissa è continuata per strada fino all’arrivo del 118, delle volanti e dei carabinieri, riusciti con fatica a calmare gli animi. 


Articoli: Becattini (Siulp): “Poliziotti sempre più a rischio, vittime di delinquenti senza scrupoli” –  “Musica alta, sesso e vomito sulle scale: da un anno non dormiamo più” – Cerca di investire i rivali con la macchina – Multimedia: Video: Rissa in viale Trento all’alba


Condividi la notizia:
6 gennaio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR