--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Emergenza Covid-19 - Duro attacco del vicesindaco Enrico Maria Contardo al provvedimento annunciato ieri dal premier di 400 milioni per i buoni spesa

“Conte & Company, ma andate affanculo”

Condividi la notizia:

Il post di Enrico Contardo contro il provvedimento annunciato dal Governo

Il post di Enrico Contardo contro il provvedimento annunciato dal Governo

 

Enrico Maria Contardo

Enrico Maria Contardo

Viterbo – “Conte & Company, ma andate affanculo”. Duro attacco del vicesindaco di Viterbo Enrico Maria Contardo al provvedimento annunciato ieri dal premier Giuseppe Conte con cui il governo ha messo a disposizione dei comuni 400 milioni di euro, da usare già dai primi giorni della settimana prossima, per dare alle persone in maggior difficoltà dei buoni da usare per fare la spesa.

“Un po’ di matematica – si legge sul post di Contardo -:

Problema: il Governo stanzia con grande difficoltà e con il preziosissimo aiuto dell’Anci ben 400 milioni per i buoni spesa che i comuni dovranno dare nei prossimi mesi alle persone in difficoltà,

N.1, se in Italia ci sono 67 milioni di persone a quanto avrebbero diritto?
N.2, se invece fossero solo 30 milioni di persone in difficoltà a quanto avrebbero diritto?
N.3, se invece fossero solo 10 milioni di persone in difficoltà a quanto avrebbero diritto?

Le risposte:
Quesito n.1, ognuno avrà diritto ad un buono spesa di €. 5,97
Quesito n.2, ognuno avrà diritto ad un buono spesa di €. 13,3
Quesito n.3, ognuno avrà diritto ad un buono spesa di €. 40

Mi sembra che il problema di fare la spesa nei prossimi mesi sia stato brillantemente risolto.
Conte & Company ma andate affanculo!!!!!!!!!!!”.


Articoli: Benedetti e Prosperi (Pd): “Gli attacchi di Contardo e di altri esponenti della Lega sono gravi e inaccettabili” – Ricci, Serra, Delle Monache e Frittelli “Contardo si dimetta e devolva il suo stipendio di 40mila euro all’emergenza sanitaria…” – Barelli (Viva Viterbo): “E’ inaccettabile, Contardo si dimetta per ridare dignità alla nostra città”


Condividi la notizia:
29 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR