Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Il sindaco Arena difende i nuovi orari per la ztl centro storico: "Possiamo posticipare l'entrata in vigore" - A Galati (Lega) che ha parlato di provvedimento illegittimo dice: "Fa un po' sorridere come cosa"

“Fare le barricate mi pare eccessivo, il provvedimento resta”

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Viterbo - Consiglio comunale straordinario sul Coronavirus

Viterbo – Consiglio comunale straordinario sul Coronavirus

Viterbo - Commercianti contro i nuovi orari ztl

Viterbo – Commercianti contro i nuovi orari ztl

Viterbo -“Fare le barricate mi pare eccessivo come atteggiamento”. Risponde così il sindaco Giovanni Arena ad alcuni commercianti di locali nella zona in via San Lorenzo che non hanno preso bene la decisione di pedonalizzare l’area dal venerdì alla domenica e tutti i giorni la sera.

Qualcuno è pronto pure a chiudere. Di nuovo.

Ieri si sono riuniti per ribadire la contrarietà alla decisione che prevedela ztl attiva dal lunedì al giovedì dalle 19 alle 6 del giorno successivo e dal venerdì alla domenica, compresi i festivi, dalle 10,30 alle 6 del giorno dopo.

Con i titolari delle attività ieri c’era pure il consigliere comunale Vittorio Galati della Lega. Partito che sostiene l’amministrazione Arena. Non è stato tenero col provvedimento. Tanto da invocare l’illegittimità e l’intervento del prefetto.

Dal canto suo, il primo cittadino è pronto ad ascoltare, meno a rivedere la decisione. “Contestano il periodo – continua Arena – si può anche pensare di rinviare il provvedimento di una quindicina di giorni, aspettare l’avvio vero e proprio della bella stagione.

Viterbo non può essere tra le città italiane, l’unica che va al contrario rispetto ad altrove. Adesso non ci sono ancora i turisti, ma lo scorso fine settimana nei locali con tavoli all’aperto gente c’era, viterbesi, persone dalla provincia. Lavoriamo per rendere accogliente la città”.

Di conseguenza: “Ripeto, si può valutare se rinviare di quindici giorni i provvedimenti, ma quelli rimangono”. Eppure, anche in maggioranza c’è chi come Galati è contrario.

“Ho sentito parlare d’illegittimità – precisa Arena – fa un po’ sorridere come cosa”.

Dai commercianti c’era anche il vicesindaco Enrico Maria Contardo e altri consiglieri della Lega, arrivati dopo la sospensione del consiglio comunale.

“Penso che prima di prendere posizione – sostiene Arena – esponenti della coalizione dovrebbero confrontarsi con la maggioranza, parlarne col sindaco. Poi capisco che possano esistere rapporti personali. Bisogna non prendere posizione per partito preso”.

Arena aveva affrontato l’argomento anche la mattina, in apertura di consiglio comunale. Prima dell’incontro a piazza del Gesù. “Sul centro storico non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca”, aveva detto.

“Se facciamo entrare le auto – osserva Arena in consiglio comunale – poi vanno a parcheggiare nelle nostre meravigliose piazze. Non va bene”.

Serve regolare la situazione, ora più che mai. “Abbiamo distinto i vari momenti della giornata, con differenziazioni durante il fine settimana. Venerdì, sabato e domenica più dedicati all’accoglienza e al turismo”.

Così come durante il giorno: “La sera, diamo la possibilità alle persone, ai turisti di sedersi, dando loro un’immagine di una città tranquilla e ordinata. Che possano scattare foto senza dover immortalare decine di macchine attorno alle fontane”.

Il nuovo orario prevede la ztl attiva dal lunedì al giovedì dalle 19 alle 6 del giorno successivo e dal venerdì alla domenica, compresi i festivi, dalle 10,30 alle 6 del giorno dopo. In modo per viterbesi, turisti (quanto torneranno), ma anche per le attività, di riappropriarsi di spazi nel cuore di Viterbo, da vivere.

“Un’iniziativa naturale, come avviene in tante città – ricorda Arena – ricordo a Perugia, quando ero studente, le proteste. Poi gli stessi che si lamentavano sono stati i primi a difendere l’innovazione.

Mi auguro che anche noi riusciremo a cambiare mentalità e a metterci a disposizione delle persone che arriveranno”.

Forse. Ed eventualmente, giusto con qualche anno di ritardo.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: “La delibera sulla ztl non ha senso, il prefetto valuti profili di illegittimità” – “Ztl, un provvedimento devastante noi chiudiamo” – Ztl centro storico, cambiano gli orari


Condividi la notizia:
29 maggio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR