Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Il sindaco Arena dopo lo stop in commissione è tranquillo: "La maggioranza voterà il provvedimento modificato"

“Per la piscina comunale non ci sono alternative alla Fin”

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Giovanni Arena

Giovanni Arena

Viterbo – “Per la piscina comunale la gestione alla Fin è l’unica soluzione. Non ci sono alternative”. Dopo l’incidente di percorso ieri in quarta commissione, con la delibera che doveva dare il via libera all’intesa, formalizzando il centro federale all’impianto natatorio, il sindaco Giovanni Arena evita drammi.

“L’accordo sarà votato – spiega Arena – con le modifiche dovute. La maggioranza lo sosterrà e mi auguro che pure l’opposizione decida di appoggiarlo”.

Il regolamento, nonostante sia stato modificato, comprendeva ancora, all’articolo 5 comma 3, il vincolo ad andare a gara per l’affidamento e non altro. Nonostante fosse stata inserita l’opzione centro federale.

“Sarà meglio esplicitato – continua Arena – io stesso ho aderito alla scelta di sospendere tutto, migliorare il provvedimento, con il giusto iter”.

Sulla Federazione italiana nuoto, che attualmente porta avanti la struttura in via provvisoria, il primo cittadino non ha dubbi.

“Ho letto della sindaca di Roma Virginia Raggi che ha parlato dell’impianto capitolino come di un’eccellenza, esempio da esportare. Quasi tutte le società sono in grossa difficoltà, con problemi dovuti al Covid. Non ci garantirebbero in modo adeguato”.

Da questo punto di vista, Viterbo ha già dato. I precedenti gestori hanno mollato tutto, col rischio che la piscina chiudesse, senza l’intervento di Fin. La cui gestione scade a fine giugno.

“C’è la possibilità di prorogare per 20 giorni, tempo necessario per tornare in commissione e poi in consiglio comunale e approvare le delibere.

Sono certo che questa scelta ci darà grandi soddisfazioni, per la promozione della città, legata alle iniziative che la federazione svolgerà, ma anche per la qualità del servizio che offrirà a Viterbo”.

Arena immagina anche risvolti economici. “Le migliaia di persone che arriveranno per le iniziative legate al centro federale avranno ripercussioni positive su ristoranti e strutture ricettive”.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: “Una figura pessima e una grave dimostrazione di superficialità” – Il centrodestra affonda nella piscina comunale – Piscina comunale alla Fin per 8 anni a 12mila euro annui


Condividi la notizia:
30 giugno, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR