--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Scontri a Roma - Oggi la sentenza per il 24enne di Bassano Romano

Lanciò estintore, Er Pelliccia condannato a tre anni

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Er Pelliccia "Un due tre... Stella!"

Una delle ironiche immagini der Pelliccia circolata sul web dopo gli scontri a Roma

Scontri a Roma, tre anni ar Pelliccia.

E’ stato condannato a tre anni di reclusione Fabrizio Filippi, il 24enne di Bassano Romano meglio conosciuto come “Er Pelliccia”.

Il ragazzo che passò alla storia per il suo lancio dell’estintore durante gli scontri a Roma dell’ottobre scorso è stato ritenuto responsabile del reato di resistenza aggravata e violenza a pubblico ufficiale. Da qui, la sentenza del gup del tribunale di Roma Giovanna Coccoluto: tre anni e risarcimento da 10mila euro a ciascuna delle parti civili (Atac e Roma Capitale).

Per il ragazzo, il pm Francesco Minisci aveva chiesto una condanna a otto anni, non solo per resistenza e violenza ma anche per devastazione. Accusa che il gup ha ritenuto insussistente.

Er Pelliccia giustificò il lancio di quell’estintore dicendo di voler spegnere un incendio. Era il 15 ottobre 2011, giorno degli scontri seguiti alla marcia degli Indignati, costati al Comune di Roma decine di migliaia di euro di danni.

La tesi della Procura, invece, è che il ragazzo volesse colpire Claudio Cacace, vicequestore aggiunto della polizia di Stato presente in piazza San Giovanni per vigilare.


Condividi la notizia:
11 giugno, 2012

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR