Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - Intervento di carabinieri e 118 - Disposta l'autopsia sulla salma della vittima

Precipita dalla casa di riposo e muore

Condividi la notizia:

Carabinieri e 118

Carabinieri e 118

Tuscania – Hanno provato a rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare.

Tragedia martedì sera a Tuscania. Intorno alle 19 un uomo è precipitato dal secondo piano della casa di riposo Villa Iris, sulla Tarquiniese. Un volo di circa tre metri, che è costato la vita a Gian Paolo Rossi di 81 anni. La vittima, residente a Monte Argentario (Grosseto), era ricoverata da tempo nell’alloggio per anziani di Tuscania.

L’intervento dei sanitari del 118 è stato immediato. Medici e infermieri hanno provato a rianimare l’uomo, ma alla fine non c’è stato nulla da fare. Sulla Tarquiniese anche i carabinieri della compagnia di Tuscania, a cui sono state affidate le indagini. I militari dell’Arma non escludono nessuna ipotesi, anche se la più accreditata sembrerebbe essere quella della caduta accidentale.

Una tragedia, sulla quale vuole far luce pure la magistratura. La salma di Rossi, portata all’obitorio del cimitero San Lazzaro di Viterbo, è a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nelle prossime ore il pubblico ministero potrebbe disporre l’autopsia per chiarire le cause della morte dell’uomo.


Condividi la notizia:
17 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR