--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - A sorpresa, discussione secretata come se la situazione di un politico eletto a un incarico pubblico non sia questione di pubblico interesse

Incompatibilità di Purchiaroni, la commissione ne discute in gran segreto

Condividi la notizia:

Fabrizio Purchiaroni

Fabrizio Purchiaroni

Viterbo – (g.f.) – Fabrizio Purchiaroni fuori o dentro il consiglio comunale, decide la prima commissione. O meglio, la commissione inizia a visionare la pratica che deve portare alla contestazione o meno all’ex esponente Forza Italia d’incompatibilità. Se mai la delibera dovesse arrivare in consiglio comunale e se mai sarà votata.

Giovedì se ne discute, ma in “gran segreto”.

Pare che le ragioni di una eventuale incompatibilità di un politico eletto a una carica pubblica siano riservate. Per questo la prima è in riunione segreta.

A domanda, qualche esponente sia di maggioranza sia d’opposizione motiva la scelta con ragioni d’opportunità, essendo la contestazione legata a un incarico professionale con la società che gestisce gli impianti di smaltimento a Viterbo, per l’innalzamento dell’invaso a Monterazzano.

Tutto è partito dalla presenza di Purchiaroni a una conferenza dei servizi sull’argomento in regione, sempre in qualità di progettista.

Alcune informazioni sarebbero ritenute sensibili. Sarà, ma non si capisce cosa possa esserci di sensibile nel chiedere al diretto interessato le ragioni della sua presenza, il tipo di rapporto professionale. Magari dimostrato con fatture o altri documenti. Coperta la parte sensibile, il resto è d’interesse. Questioni di sensibilità di chi decide. La prima non è una commissione inquisitoria, non deve addentrarsi su chissà cosa, ma attenersi all’argomento. Con la dovuta prudenza, essendoci di messo un’impresa e un professionista.

Dell’argomento si è discusso già in abbondanza, dopo che addirittura è stata sospesa una seduta di consiglio comunale, perché si doveva prima contestare l’incompatibilità a Purchiaroni. Salvo poi, quella successiva, rinviare l’argomento inserito al primo punto inserito all’ordine del giorno e andare avanti come se niente fosse. Approvando il bilancio, argomento pure di un certo peso.

Delle due decisioni, interrompere e la volta successiva invece proseguire, una evidentemente è sbagliata.

Adesso arriva la scelta di riunirsi in segreto. Opzione pare non richiesta dal diretto interessato e nemmeno dall’opposizione.

A voler essere buoni, eccesso di prudenza.


Articoli: Fabrizio Purchiaroni può attendere –  Incompatibilità per Fabrizio Purchiaroni, si allungano i tempi – Giacomo Barelli: “Un’incompatibilità tutta da dimostrare” – Paolo Bianchini (FdI): “Su Purchiaroni nessuna azione a orologeria” – Fabrizio Purchiaroni incompatibile? Scatta la contestazione – Entra Marcoaldi nella Lega, capogruppo Micci – Ricci (Pd): “Operazione politica non contro qualcuno ma per la città” – Barelli e Purchiaroni insieme, nasce Forza civica – Che ci fanno Fabrizio Purchiaroni e Giacomo Barelli insieme?


Condividi la notizia:
17 luglio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR