--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Omicidio del Suffragio - Il grido di dolore dei genitori di Daniele Barchi che affermano: "L'idea del terrore in cui Daniele ha vissuto, le percosse, le coltellate e la violenza subita, ci tormenta e non ci fa più vivere" - Le terribili immagine del ragazzo ucciso

“Nostro figlio massacrato da Pavani, dal pregiudizio e dall’indifferenza…”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Viterbo - Omicidio del Suffragio - Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo – Omicidio del Suffragio – Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo - Omicidio del Suffragio - Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo – Omicidio del Suffragio – Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo - Omicidio del Suffragio - Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo – Omicidio del Suffragio – Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo - Omicidio del Suffragio - Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo – Omicidio del Suffragio – Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo una lettera dei genitori di Daniele Barchi, ucciso a maggio 2018 in un’abitazione di via Fontanella del Suffragio, e del legale della famiglia. Nell’articolo sono pubblicate delle immagini, che Tusciaweb ha ricevuto sempre dalla famiglia e dal legale della famiglia Barchi che le hanno inviate per la pubblicazione. Immagini forti, che potrebbero urtare la vostra sensibilità, ma che abbiamo deciso di pubblicare, così come avvenuto ad esempio per il caso Cucchi, per sottolineare l’estrema gravità del fatto.

 – In merito al processo a carico di Pavani, la cui udienza di discussione si è tenuta il 4 luglio innanzi al gip del tribunale di Viterbo, i genitori del povero Daniele Barchi esprimono tutto il loro dolore, mai sopito e fortemente rinnovato, avendo rivissuto durante la discussione tutte le fasi dell’azione delittuosa che ha condotto al massacrato del loro unico figlio a opera di Pavani e della sua compagna.

Sentire invocare clemenza per l’assassino con l’applicazione di tutte le attenuanti possibili a suo favore rispetto a quanto subito da Daniele, è stata una ulteriore ferita mortale. Restano convinti, i Barchi, che Daniele sia stato massacrato non solo da Pavani ma dal pregiudizio, dall’indifferenza e dalle tante omissioni di chi avrebbe dovuto tenere ristretto un soggetto come Pavani già giudicato più volte pericoloso.

“L’idea che quel delitto fosse stato consumato in un contesto di marginalità sociale e di degrado psicologico, accomunando Daniele a Pavani e alla sua compagna, è un pregiudizio che ha condizionato tutta l’indagine”, tengono a dichiarare i Barchi. In effetti Daniele non era affatto stato abbandonato dai sui genitori, che con cadenza almeno quindicinale lo raggiungevano da Gaeta e gli fornivano tutti i mezzi economici di cui avesse bisogno.

“Abbiamo assecondato il suo desiderio di autonomia e indipendenza acquistando ben due appartamenti in Viterbo, senza, comunque, mai fargli mancare la nostra presenza e il nostro affetto – continuano i genitori -. Le vessazioni subite a opera di Pavani e di Cerretani ce le ha sempre tenute nascoste. L’idea del terrore in cui Daniele è stato costretto a vivere per giorni e la durata delle percosse, delle coltellate e della violenza subita, ci tormenta e non ci fa più vivere. Ce l’abbiamo anche con chi ha visto Daniele pochi giorni prima del fatale epilogo con il volto tumefatto e non ha fatto nulla per aiutarlo. Ora vogliamo far conoscere a tutti come è stato ridotto Daniele e vi chiediamo di pubblicare una locandina che nella immediatezza dei fatti ci fu sconsigliato di pubblicare. È l’espressione del nostro profondo rammarico”.

Avvocato Pasqualino Magliuzzi
su richiesta dei coniugi Barchi



Viterbo - Omicidio del Suffragio - Daniele Barchi col volto tumefatto

Viterbo – Omicidio del Suffragio – Daniele Barchi col volto tumefatto


Condividi la notizia:
6 luglio, 2019

Omicidio nel centro storico ... Gli articoli

  1. In carcere per omicidio, aggredisce e sbatte a terra un poliziotto
  2. "Gli hanno rotto 12 costole, sfondato la cassa toracica, spappolato il cervello"
  3. Omicidio Barchi, condannato a 15 anni Stefano Pavani
  4. Delitto del Suffragio, oggi la sentenza per l'omicida Stefano Pavani
  5. "Nostro figlio massacrato da Pavani, dal pregiudizio e dall'indifferenza..."
  6. "Pavani non voleva uccidere, non merita una condanna a 15 anni"
  7. Omicidio del Suffragio, l'accusa chiede 15 anni e 4 mesi per Stefano Pavani
  8. Omicidio del Suffragio, oggi si decide la sorte di Stefano Pavani
  9. Seminfermità per Pavani, da definire la posizione della fidanzata
  10. Omicidio del Suffragio, sarà processato l'assassino di Barchi
  11. Omicidio Barchi, sei periti per stabilire se Pavani è sano di mente
  12. Omicidio Barchi, parti civili i genitori adottivi della vittima
  13. Omicidio Barchi, superperizia psichiatrica per Pavani
  14. Delitto del Suffragio, a processo Stefano Pavani
  15. Omicidio del Suffragio, Pavani sarà giudicato con l'abbreviato
  16. Depositate l'autopsia sulla vittima e la perizia psichiatrica su Stefano Pavani
  17. "Perizia psichiatrica per cristallizzare lo stato mentale di Pavani"
  18. Feroce omicidio in centro, il Riesame: "Pavani resti in carcere"
  19. "Pavani accusato solo dalla fidanzata..."
  20. Feroce delitto in centro, Pavani vuole uscire dal carcere
  21. Delitto del Suffragio, Pavani ricorre contro il carcere
  22. Finito il massacro a pugni e calci, una forchettata al collo
  23. Feroce omicidio in centro, perizia psichiatrica in carcere per Pavani
  24. "Sei venuto a mancare in un modo da non credere..."
  25. Feroce delitto in centro, indagata la fidanzata di Pavani
  26. "Quella di Daniele è una morte assurda..."
  27. "È sempre stato un diavolo, andava fermato prima"
  28. Feroce omicidio in centro, Pavani resta in carcere
  29. Feroce omicidio in centro, Pavani fa scena muta
  30. "Barchi aveva cacciato di casa Pavani..."
  31. "Gli piaceva suonare il pianoforte e sperava di poterlo insegnare a qualcuno..."
  32. Il presunto assassino di Barchi sfregiò un occhio a un uomo e lo rese cieco
  33. Pavani e la fidanzata hanno dormito accanto al cadavere
  34. Torturato per due giorni e poi ucciso
  35. Omicidio nel centro storico, 31enne in carcere
  36. Massacrato di botte e ucciso in pieno centro storico
  37. Uomo ucciso in via Fontanella del Suffragio
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR