--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Talete - Massimo Erbetti (M5s) replica al presidente - Prosegue il botta e risposta sullo stato di salute della società idrica

“Andrea Bossola vuole che i sindaci ricapitalizzino o far entrare soci privati?”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Massimo Erbetti

Massimo Erbetti

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Ringrazio il presidente Bossola per la sua risposta, o meglio, lo ringrazio della sua non risposta, riguardo la situazione di Talete, il presidente non risponde alla domanda principale: Talete versa in una situazione disastrosa tale da dare un ultimatum al 30 novembre 2019 ai sindaci, sul ricapitalizzare Talete o far entrare un socio privato?

Dal resoconto al 30 giugno 2019 non sembra proprio, anzi pare che nonostante tutto Talete chiuda i conti in positivo. Perché questa contraddizione fra il resoconto e le dichiarazioni del presidente Bossola?

Eppure il resoconto è stato stilato quando lui era già presidente del cda Talete. Delle due una… o Talete è sull’orlo del fallimento, ma allora non si capisce il senso del resoconto, oppure Talete non è sull’orlo del fallimento, e allora perché quelle dichiarazioni catastrofiche e l’ultimatum ai sindaci?

Altra domanda cui servirebbe una risposta è: i 35 milioni di crediti sono verificati ed esigibili?

E se lo sono, sono state avviate le procedure per la riscossione del credito? Oppure si continua solo con il distacco delle utenze domestiche lasciando fuori scuole, caserme, comuni e carceri?

Ancora una cosa: quando il presidente ha riferito in quinta commissione, non ha fatto cenno al fatto che il suo predecessore avesse avviato le pratiche per il mutuo perequativo di 35 milioni da parte di Arera, mentre ora dice che le pratiche erano avviate.

Presidente, lo erano o non lo erano? Se non lo erano, perché non sono state avviate e se lo erano perché Arera non ha risposto?

Si continua a spremere i cittadini ma non si accelerano le procedure per il prestito. I cittadini non possono pagare per le lentezze burocratiche.

Altro aspetto ancora: il presidente dice che anche se dovessero intervenire Arera e/o la regione Lazio, sarebbero sempre i cittadini a pagare. Questo è vero, ma dimentica di dire che non pagherebbero solo i viterbesi, ma tutta la regione, o la nazione.

Il fatto di appartenere a un Ato debole non è una colpa, ma una sventura e siccome è una sventura, un conto è dividere il conto fra tutti gli italiani, un altro è far pagare solo i viterbesi. Sarebbe un po’ come far pagare un cittadino viterbese per un’operazione all’appendice solo perché si trova a Viterbo e il medico viene da Roma e nella capitale la stessa operazione è gratuita perché il medico è in quella città”.

Massimo Erbetti consigliere comunale M5s


Articoli: Franco Caprioli: “A Talete servono capitali e la soluzione è aumentare la tariffa” – Andrea Bossola: Talete è in crisi e non può investire, le infrastrutture muoiono e la rete è un colabrodo” – Erbetti (M5s):  “40 milioni di crediti e dicono che la Talete è sull’orlo del fallimento…”


Condividi la notizia:
3 dicembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR