Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

TW-cliccami-560x60-due-colori

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Marta - Carabinieri - L'uomo avrebbe perseguitato la donna per un anno e mezzo - Ora è ai domiciliari con il braccialetto elettronico

Piazza due bombe a casa della ex, arrestato

Carabinieri

Carabinieri

Marta – Piazza due bombe a casa della ex, arrestato.

I carabinieri del nucleo investigativo di Viterbo e i militari dell’Arma di Marta hanno eseguito, questa mattina, un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, con il braccialetto elettronico, a carico di B.A., un viterbese di 58 anni. Per i reati di violenza sessuale e atti persecutori, nei confronti della ex convivente, una 45enne rumena residente a Marta.

L’uomo, secondo quanto riferiscono i militari, è indagato anche per resistenza a pubblico ufficiale, minacce, danneggiamento e per aver fabbricato e messo a casa della donna degli esplosivi.

“Il susseguirsi degli eventi e i numerosi episodi persecutori, andati avanti da ottobre 2016 fino a inizio maggio – sottolineano i carabinieri -, hanno fortemente scosso la popolazione e destato allarme sociale nell’opinione pubblica del piccolo centro lacustre dove la vittima è residente”.

In casa della donna, fanno sapere i militari, l’uomo avrebbe anche collocato, a gennaio 2017 e aprile 2018, due ordigni esplosivi (pipe bomb), poi fatti brillare dagli artificieri di Roma.

16 maggio, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564