--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - A luglio Nicola Burratti sarà di nuovo in Olanda - In Italia sarà nel frattempo una primavera ricca di impegni

Mister “Banana Tattoo” torna nel tempio dei tatuaggi di Amsterdam

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Nicola Burratti alias Banana Tatoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tatoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

Nicola Burratti alias Banana Tattoo

 

Viterbo – Volerà nuovamente ad Amsterdam il prossimo mese di luglio il tatuatore viterbese Nicola Burratti, 44 anni, originario di Soriano nel Cimino, titolare del Banana Tattoo Studio di Vitorchiano. Guest star in un importante studio del centro della capitale olandese per il secondo anno consecutivo, dopo la positiva esperienza del marzo dell’anno scorso.

Un anno pienissimo per mister “Banana Tattoo” il 2018. Il 18 aprile dell’anno scorso Burratti ha inaugurato nel carcere di Mammagialla il primo corso di tatuaggi riservato a quindici detenuti  dell’istituto di pena viterbese situato sulla Teverina. 

Nel frattempo prosegue i suoi corsi alla scuola per tatuatori e ha in programma, assieme al suo staff, una serie di impegni che, tra aprile e maggio lo porteranno in giro per l’Italia. Tra i più attesi la ventesima edizione dell’International Tattoo Expo di Roma in una location tutta nuova.

Una nuova trasferta nella capitale dei tatuaggi?
“Sono stato nuovamente invitato come guest al Freedom and Flesh Tattoo studio, per poter tatuare nel mio stile watercolor avantgarde i clienti di Amsterdam. Lo studio si trova al 434 Singel di Amsterdam, nel cuore pulsante della città, proprio accanto al mercato dei fiori, ed in pochissimo tempo è divenuto un vero e proprio faro a livello mondiale per chi come me si cimenta in queste nuove tecniche e stili del tatuaggio”

Guest star presso lo studio dove opera un professionista noto a libello internazionale, il cui slogan è “dammi un pezzo della tua pelle, ti darò un pezzo della mia anima”.
“Il merito va ovviamente a Jay Freestyle, proprietario e tatuatore di punta della shop, che è riconosciuto come uno dei maggiori esponenti in questi nuovi stili, vincendo convention, premi e riconoscimenti praticamente in tutto il mondo, in questo momento infatti è in Thailandia per lavoro”.

Nel 2018 sei partito in primavera, adesso in estate, quando troverai il pienone di turisti.
“Andrò ad Amsterdam i primi di luglio, questa volta per fortuna con il caldo, e spero di replicare il successo dell’anno scorso, quando in pratica ho avuto l’agenda piena lavorando ogni giorno e ho avuto clienti olandesi che per farsi tatuare da me hanno fatto anche più di 60 chilometri”

C’è una ragione particolare per cui sarai nella capitale olandese a luglio?
“In realtà è solo perché non posso andare prima, perché per fortuna io e i miei collaboratori del Banana Tattoo Studio in questo periodo abbiamo una agenda fitta di impegni: la Convention Tattoo di Lecce ad aprile dove in pratica parteciperanno quasi tutti i membri dello studio, a maggio la International Tattoo Expo di Roma che quest’anno festeggia la sua ventesima edizione in una nuova location, poi un altro guest a Foligno al Tratto Nero e il mio corso come docente alla scuola per tatuatori”

Silvana Cortignani


 

Condividi la notizia:
24 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR