Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - Comune - Enrico Maria Contardo (Lega) dopo le dimissioni di Caprioli su un possibile ripensamento - Decisione mantenuta dal sindaco riservata fino all'ultimo, in pochi sapevano

“Valuteremo, ma non so se ci sono margini…”

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Caprioli e Contardo

Caprioli e Contardo

Civita Castellana – All’improvviso le dimissioni. Pochissimi, quasi nessuno sapeva della decisione presa dal sindaco di Civita Castellana Franco Caprioli.

Un quasi fulmine a ciel sereno, quelle formulate in consiglio comunale l’altro ieri pomeriggio, dopo averle protocollate. Solo in pochi ne erano a conoscenza.

Dopo un anno, il primo cittadino lascia e dalla Lega Enrico Maria Contardo, commissario per il partito a Civita, ha qualche perplessità: “Non sono certo che ci siano molti margini”.

Consiglieri e assessori leghisti, il maggior gruppo della coalizione e quello di riferimento, non sapevano della novità di non poco conto e così, pare, i vertici del partito.

Nessun accordo con al sua maggioranza, zero strategie d’uscita, come decidere di proseguire legislatura almeno fino all’approvazione del bilancio a luglio.

Adesso sono scattati i venti giorni previsti per legge, entro i quali il sindaco può tornare sui suoi passi, sennò arriva il commissario, verosimilmente fino a giugno 2021.

Ma a Civita Castellana in questo momento sono in pochi a scommettere che con la lettera di dimissioni Caprioli ci possa fare coriandoli in vista del prossimo carnevale. Della serie, scusate stavo scherzando, giusto per rimanere in tema.

Le sue parole in consiglio sono state nette. Ci sono di mezzo anche ragioni di salute. Difficile ipotizzare un ripensamento.

Il primo cittadino ha deciso d’andarsene appena pochi giorni dopo avere avallato un rimpasto in giunta, con l’uscita di due assessori e l’arrivo di Pieri e Sebastiani, oltre a un sostanzioso rimpasto. Appena chiuso, dallo stesso accordo è stato il sindaco a uscire.

Nel frattempo, a fine consiglio comunale, Giulia Pieri ha riconsegnato la delega all’Ambiente, una di quelle attribuitele dal primo cittadino. Mostrando delusione per la scelta non condivisa.

Dentro la Lega si cerca di capire. “Dispiace che abbia problemi fisici – spiega il commissario per Civita Castellana Enrico Maria Contardo – dopo appena un anno di questa che io reputo solo la nostra prima esperienza.

Sono sicuro, infatti, che se si dovesse tornare al voto, col nostro gruppo, compatto, manterremo la guida della città.

Capisco la situazione, quando c’è di mezzo la salute, la politica può fare ben poco”.

Un fine corsa improvviso. “Avrebbe potuto decidere di proseguire – continua Contardo – delegando al vicesindaco e col supporto della giunta, per arrivare magari a febbraio e poi a maggio tornare alle urne. Sono scelte, non se la sarà sentita”.

Una situazione più chiara si potrà avere nei prossimi giorni. “Vedremo, non ci ho ancora parlato. Quando sarà tutto un po’ più calmo valuteremo. Ma non sono certo che se ci siano molti margini”.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: FdI: “Il sindaco Caprioli ritiri le sue dimissioni” – Caprioli: “Mi dispiace per chi mi ha votato e ha creduto in me” – Umberto Fusco (Lega): “Rispetto la sua scelta, spero che ci ripensi” – Franco Caprioli si è dimesso


Condividi la notizia:
6 giugno, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR