--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Operazione Meeting point - Il sacerdote viterbese è finito in manette nell'inchiesta sul giro di baby prostituti a Roma Termini

Sospensione a divinis per don Dino

Condividi la notizia:

Baby prostituti - L'arresto di padre Dino - Foto Mario Proto - Corriere della sera

Baby prostituti – L’arresto di padre Dino – Foto Mario Proto – Corriere della sera

Baby prostitute - L'arresto di padre Dino - Foto Mario Proto - Corriere della sera

Baby prostitute – L’arresto di padre Dino – Foto Mario Proto – Corriere della sera

Viterbo – Sospensione a divinis per don Dino, all’anagrafe Placido Greco.

Il parroco di 68 anni del viterbese è stato trovato in possesso di materiale pedopornografico ed è stato arrestato nell’ambito dell’operazione Meeting point che lo vede invischiato in un giro di prostituzione minorile a Roma Termini.

La sospensione a divinis, prevista in questi casi dalla normativa canonica, sarebbe stata decisa dalla diocesi. Una decisione in pratica obbligatoria. La sospensione a divinis comporta che il prete non può celebrare la messa, confessare o impartire sacramenti. Questo in attesa di giudizio.

Il parroco delle chiese di Montecavello e Vallebona, stando all’indagine della Polfer, incontrava ragazzini rom maschi e femmine che si prostituivano per pochi soldi.

Dieci o quindici euro a prestazione, perché molti di loro sarebbero stati senzatetto o con scarse possibilità economiche.

Ma don Dino, stando alle indagini, sarebbe arrivato a pagare anche cinquanta euro.

Tra la mole di materiale ritrovato nella sua abitazione romana, romanzi e archivio fotografico pedopornografico.

Le fotografie ritrarrebbero minorenni durante un rapporto sessuale, forse proprio con don Dino, ma non c’è ancora la certezza. Il materiale è ancora al vaglio degli investigatori.

Tra le cose ritrovate un racconto che narra storie d’incontri con bambini di 9 anni.

Racconti che somiglierebbero agli incontri reali intrattenuti dal sacerdote.

Il prete si sarebbe giustificato con gli inquirenti dicendo che in quei racconti “non c’è nulla di vero, quelle pagine contengono solo velleità artistiche”.

Sarebbero una decina i ragazzini con cui il prete si sarebbe incontrato per avere rapporti sessuali. 


L’arresto di padre Dino: video 1 – video 2

Articoli: “Possibile che le autorità religiose non sapessero nulla?” – Sacerdoti con l’ossessione del sesso…– Sequestrato a don Dino un racconto d’incontri con bimbo di 9 anni – Sono andato al letto col prete… mi dava 50 euro” – Padre Dino romanziere porno con un archivio hard sterminato – Don Luigi Fabbri: “A nessuno è negata la misericordia di Dio”–  Baby prostituti, arrestato parroco viterbese – Giro di baby squillo sui treni e alla stazione Termini


Condividi la notizia:
26 maggio, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR