--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Mercato trasferito - Si sono schierati esponendo una petizione con la raccolta firme - Vuoto il Carmine - Sul posto polizia locale e Digos - FOTO

Ambulanti asserragliati per protesta al parcheggio del Sacrario

Condividi la notizia:



Viterbo - Ambulanti asserragliati per protesta al parcheggio del Sacrario

Viterbo – Ambulanti asserragliati per protesta al parcheggio del Sacrario

Alessia Mancini

Alessia Mancini, assessora al “declino economico”

Viterbo - Ambulanti asserragliati per protesta al parcheggio del Sacrario

Viterbo – Ambulanti asserragliati per protesta al parcheggio del Sacrario

Viterbo - Ambulanti asserragliati per protesta al parcheggio del Sacrario

Viterbo – Ambulanti asserragliati per protesta al parcheggio del Sacrario

Viterbo - Il Carmine vuoto e senza banchi del marcato

Viterbo – Il Carmine vuoto e senza banchi del marcato

Viterbo - Il Carmine vuoto a parte i consueti banchi del sabato

Viterbo – Il Carmine vuoto a parte i consueti banchi del sabato

Viterbo – Ambulanti asserragliati per protesta al parcheggio del Sacrario. Vuoto il Carmine. 

Gli ambulanti del mercato del sabato, alle prime luci dell’alba, si sono tutti piazzati con i loro mezzi al Sacrario dentro al parcheggio, senza aprire i banchi. Nessuna presenza invece al Carmine, le vie che avrebbero dovuto ospitare gli ambulanti sono deserte, a terra sono segnati gli spazi, ma le macchine circolano liberamente come tutti i giorni.

Ci sono soltanto le solite bancarelle del sabato.

Gli ambulanti si sono schierati al Sacrario, esponendo una petizione con la raccolta firme che consegneranno al sindaco Arena, ma a quanto pare non oggi.

Un vero e proprio flop per l’assessora al “declino economico”, come la chiamano in molti, Alessia Mancini e per la giunta Arena.

Sul posto polizia locale e Digos.

“No ai banchi fuori dal centro storico”, ripetono gli ambulanti da giorni. E oggi sono scesi a protestare al Sacrario.

Al Carmine, il deserto. “La zona non è idonea”, sostengono. “Oltre al disagio che deriva dallo spostamento – sottolinea Vincenzo Peparello, presidente di Confesercenti -, gli ambulanti potrebbero vedere calare i loro incassi. Con il mercato del sabato ci vivono 70, 80 famiglie”.

“Quella della nuova collocazione – attacca Peparello – è stata una decisione improvvisata. Quando si fanno scelte del genere, andrebbero valutate viabilità e trasporti. L’area deve essere in sicurezza. Al Carmine, poi, c’è anche l’unica scuola aperta il sabato…”.

I commercianti, oltre al no allo spostamento del mercato, minacciano pure di fare ricorso al Tar. E sono in diversi. Peparello, insieme a Giancarlo Bandini (Confimprese) e a Giulio Terri (Anca) hanno scritto al sindaco Giovanni Arena e all’assessora allo sviluppo economico Alessia Mancini. “La delibera sullo spostamento del mercato del sabato – affermano – non risulta pubblicata all’albo pretorio del comune, come previsto dalla normativa vigente. Ne consegue che siamo impossibilitati a verificarne forma e contenuti”.

E ancora: “Non è stata predisposta la nuova graduatoria di assegnazione dei posti e la mappatura della loro localizzazione. Si rammenta – concludono i vertici delle associazioni di categoria – che il vigente regolamento della disciplina delle attività commerciali su aree pubbliche prevede le modalità per lo spostamento del mercato settimanale, che dagli atti a nostra disposizione risultano completamente disattese”.


Articoli: Mercato al Carmine, tutti scontenti o quasi… – Un ambulante: “Mercato via dal Sacrario, altro che vittoria: è una vergogna!” – “Spostamento del mercato senza riassegnazione dei posti” – L’assessora Mancini (Sviluppo economico): “Parcheggio Sacrario dal 15 febbraio libero anche il sabato mattina” – No al mercato al Carmine, ambulanti pronti a scioperare – “Il divieto è per oggi ma il mercato non ci dovrebbe essere di sabato?” – “Il Sacrario è più facile da raggiungere e col mercato il sabato c’è un po’ di vita”


Condividi la notizia:
15 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR