Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il comune tira dritto per l'affidamento alla Fin ma il vicepresidente della società Sterrantino invita di nuovo il sindaco Arena a prendere in considerazione anche altre proposte

“Un’alternativa c’è, come Lazio Nuoto ribadiamo l’interesse per la piscina”

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Viterbo - La piscina comunale

Viterbo – La piscina comunale

Viterbo – “Un’alternativa al centro federale Fin c’è ed è di tutto rispetto”. Piscina comunale, il vicepresidente della società Lazio Nuoto Daniele Sterrantino ha letto le dichiarazioni del sindaco Giovanni Arena.

Non vede alternative alla Federazione italiana nuoto, cui l’amministrazione si prepara ad affidare l’impianto natatorio, dopo avere modificato il regolamento per istituire un centro federale e avere predisposto la delibera. Bloccata per un errore, ma come ha anticipato il primo cittadino, entro venti giorni si risolve tutto.

Seppure un’alternativa esista. “Noi ribadiamo l’interesse per la piscina di Viterbo – insiste Sterrantino – sia come partecipanti a una gara pubblica bandita dal comune, sia come promotori di un project financing. Ovviamente la scelta spetta all’amministrazione comunale, ci mancherebbe. Ma dire che non esistono alternative, non è in linea con la realtà”.

C’è il Lazio Nuoto, società non proprio di secondo piano. Anzi. “Siamo un’alternativa di tutto rispetto, una realtà importante nel campo natatorio italiano, come ce ne sono altre.

Essendo io avvocato amministrativista, la motivazione addotta non la comprendo”. Ovvero: “Siccome la precedente gestione non ha funzionato, non si fanno più gare. Non può essere così. Mi occupo di appalti, è debole come motivazione.

Non sono io che decido cosa sia meglio, ma mi permetto di dire all’amministrazione, valutate anche ipotesi alternative, visto che ci siamo e siamo disponibili al confronto.

Spero che il sindaco un po’ ci ripensi e valuti pure la nostra posizione o predisponga un bando. Non è che vogliamo l’affidamento diretto, semmai partecipare a una procedura pubblica con altri”.

In comune sono per istituire il centro federale. “Una realtà rispettabile – fa sapere Sterrantino – ma questi centri non sono la panacea di tutti i mali.

La federazione, poi, di professione non fa il gestore di impianti sportivi, fa allenare gli atleti”.

Le società sportive ce l’hanno nel dna, invece, gestire strutture come l’impianto natatorio. “Viterbo per noi è importante, parlando di noi stessi siamo una realtà forte, anche territorialmente. Gestire la piscina significherebbe metterla a sistema con quella di Roma, sarebbe una sinergia importante, con ripercussioni positive”.

Lazio Nuoto i contatti con l’amministrazione comunale li ha avuti. “Ci sono stati colloqui – fa sapere il vicepresidente – volevamo presentare un progetto di finanza, ma c’è stato spiegato che sarebbe stata bandita la gara. Abbiamo rispettato l’indicazione e atteso”.

Poi c’è stato l’ulteriore ripensamento e l’apertura alla Fin.

“Dovrebbe essere di otto anni più altri otto, si toglie un bene importante per 16 anni alla pubblica concorrenza. Noi l’interesse lo abbiamo manifestato.

Se ci dicono di presentare la proposta lo facciamo. Senza polemica nei confronti di nessuno, tanto con l’amministrazione comunale quanto con la Fin, con la quale ci sono ottimi rapporti”.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: Arena: “Per la piscina comunale non ci sono alternative alla Fin” – “Una figura pessima e una grave dimostrazione di superficialità” – Il centrodestra affonda nella piscina comunale – Piscina comunale alla Fin per 8 anni a 12mila euro annui – “Con la piscina il comune poteva guadagnare, invece ci rimette” – Arena: “Piscina comunale alla Fin, per me è la scelta migliore” – “Affidamento in perdita della piscina comunale”, esposto alla corte dei conti


Condividi la notizia:
1 luglio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR