--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Lo stalker dell'attrice al giudice - Acquisita su richiesta della difesa una lettera dell'attrice al persecutore

“Ero innamorato di Sabrina Ferilli, lei mi ha preso in giro”

Condividi la notizia:

Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli

Gli avvocati Samuele De Santis ed Enrico Valentini

Gli avvocati Samuele De Santis ed Enrico Valentini

Roma – Lo stalker dell’attrice ammette davanti al giudice: “Ero innamorato di Sabrina Ferilli”. E’ ripreso con l’esame dell’imputato il processo a Carlo Neri: “Sono stato male perché lei mi ha preso in giro”.

Lui è l’autore teatrale di Onano difeso dagli avvocati Enrico Valentini e Samuele De Santis nei cui confronti, lo scorso 21 febbraio, è scattato il divieto di avvicinamento nel raggio di 500 metri alla nota attrice.

L’uomo, sottoposto a giudizio immediato davanti al tribunale di Roma, nel corso dell’udienza di ieri, dopo avere giurato di dire la verità sul vangelo – anche se agli imputati non è richiesto –  si è lasciato sottoporre a un lungo interrogatorio, durante il quale ha candidamente confessato il suo amore per l’attrice 55enne originaria di Fiano Romano, sotto la cui abitazione romana si presentava ogni giorno, a volte vestito con un mantello stile Superman, con una rosa rossa in mano. 

“E’ vero, a un certo punto mi sono accorto di essermi innamorato di Sabrina Ferilli”, ha detto l’uomo, un vedovo oggi 68enne, accusato di stalking, che in una delle lettere scritte all’attrice, per dimostrale la serietà dei suoi sentimenti, le ha detto “vorrei sposarti secondo il rito di santa romana chiesa”. 

La difesa ha chiesto al tribunale una perizia psichiatrica, che è stata però negata dal giudice Salvatore Iulia in quanto, durante i suoi quasi settant’anni di vita, Carlo Neri non avrebbe mai dato segno di squilibrio psichico. 

E’ stata invece accolta la richiesta degli avvocati De Santis e Valentini di acquisire agli atti una lettera della Ferilli all’imputato. “Si tratta di una missiva in cui l’attrice risponde al nostro assistito, che le aveva inviato un copione, dicendogli di averlo trovato interessante, anche se invitandolo a rivolgersi a un qualche suo collega in quanto lei impegnata per almeno altri due anni”, spiegano i legali.  

Il garbo della risposta, avrebbe lusingato e incoraggiato il futuro stalker, all’epoca cinquantenne, a coltivare i rapporti con la Ferilli. “Lei dice che io l’ho fatta stare male, ma anche io sono stato male, perché lei mi ha preso in giro”, ha detto Neri. 

Il 68enne, che conoscerebbe l’attrice da almeno una decina di anni, si sarebbe fatto via via sempre più insistente negli ultimi cinque anni, intensificando gli atti persecutori tra l’estate del 2018 e il periodo di Natale, tant’è che la Ferilli, che fino a quel momento avrebbe tollerato la sua invadente presenza, si è decisa a denunciarlo solo ai primi di gennaio del 2019. 

Discussione e sentenza sono state rinviate al prossimo 5 dicembre.

Silvana Cortignani


Articoli: Ferilli: “Stava sotto casa mia per ore, un’intrusione continua nella mia vita privata” – Sabrina Ferilli non sarà parte civile contro lo stalker di Onano – Al via il processo allo stalker della Ferilli, oggi si saprà se l’attrice si costituisce parte civile – Perseguita Sabrina Ferilli, processo lampo per stalking al 68enne di Onano – “Mi scuso con Sabrina Ferilli e le chiedo perdono”  –  Vestito da supereroe diceva a Sabrina Ferilli: “Dobbiamo fare sesso per la razza” – E’ un vedovo 68enne dell’Alta Tuscia lo stalker di Sabrina Ferilli


Condividi la notizia:
8 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR