--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Giro di baby squillo a Termini - A maggio finì in cella un parroco del viterbese di 68 anni, padre Placido Greco, detto don Dino

Operazione meeting point, altri tre arresti

Condividi la notizia:

Baby prostitute - L'arresto di padre Dino - Foto Mario Proto - Corriere della sera

Baby prostitute – L’arresto di padre Dino – Foto Mario Proto – Corriere della sera 

Baby prostituti - L'arresto di padre Dino - Foto Mario Proto - Corriere della sera

Baby prostituti – L’arresto di padre Dino – Foto Mario Proto – Corriere della sera 

Roma – Giro di baby prostizione alla stazione Termini, arrestati altre tre uomini.

A partire dalle prime ore di oggi, gli agenti della polizia di stato del settore operativo Roma Termini e del compartimento della polizia ferroviaria del Lazio, hanno dato esecuzione a 3 misure cautelari nei confronti di tre uomini per prostituzione minorile, sottoponendoli alla misura degli arresti domiciliari.

Tali provvedimenti scaturiscono da ulteriori approfondimenti avviati al termine dell’operazione Meeting point iniziata oltre un anno fa e condotta attraverso attività classiche di osservazione ed appostamento nonché di tipo tecnico. A maggio nella stessa operazione finì in carcere il parroco del viterbese di 68 anni, padre Placido Greco, detto don Dino, trovato in possesso di un archivio di pedopornografia con foto, video e file di ragazzini.

I tre indagati si sommano ai 17 della prima fase e le corrispettive misure alle 9 già emesse.

Anche in questo caso l’ingresso laterale della stazione Termini su via Giolitti, costituiva luogo d’incontro ed adescamento dei minori rom dediti alla prostituzione.

Gli indagati, pur non costituenti un sodalizio, usavano avvicinarsi all’area delle scale mobili dove attendevano l’arrivo dei minori di sesso maschile.

I rapporti sessuali venivano consumati nelle abitazioni degli indagati, a bordo di alcuni treni in sosta lunga o di veicoli.  I compensi variavano dai 20 ai 35 euro.

I tre finiti agli arresti sono uomini compresi tra o 35 e gli 80 anni. Il più anziano è un ex dirigente d’azienda romano, mentre gli altri due vivono ad Aprilia e a Zagarolo.


L’arresto di padre Dino: video 1 – video 2

Articoli: Era un prete moderno aperto ai matrimoni gay” – L’avvocato difensore, Sergio Ruperto: “Padre Dino nega fermamente di essere un pedofilo” –  “Faceva foto ai ragazzini, non mi convinceva” Sospensione a divinis per don Dino – “Possibile che le autorità religiose non sapessero nulla?” – Sacerdoti con l’ossessione del sesso…– Sequestrato a don Dino un racconto d’incontri con bimbo di 9 anni – Sono andato al letto col prete… mi dava 50 euro” – Padre Dino romanziere porno con un archivio hard sterminato – Don Luigi Fabbri: “A nessuno è negata la misericordia di Dio”–  Baby prostituti, arrestato parroco viterbese – Giro di baby squillo sui treni e alla stazione Termini


Condividi la notizia:
1 novembre, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR