Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Con l'auto contro un pilone di cemento sulla Falerina - Le condizioni del 22enne rimasto ferito nell'incidente di domenica sono ancora troppo precarie affinché sappia che i suoi amici hanno perso la vita

Leonardo uscito dal coma ha chiesto di Stefano e Pierpaolo, ma non sa che sono morti

Condividi la notizia:

Leonardo Marroni

Leonardo Marroni

Pierpaolo Bartoloni e Stefano Federici

Pierpaolo Bartoloni e Stefano Federici

Leonardo Marroni e Stefano Federici

Leonardo Marroni e Stefano Federici

Leonardo Marroni e Stefano Federici

Leonardo Marroni e Stefano Federici

Civita Castellana – Incidente mortale in strada Falerina

Civita Castellana – Incidente mortale in strada Falerina

Civita Castellana – Da giovedì Leonardo Marroni, il 22enne di Fabrica di Roma rimasto ferito nell’incidente di domenica sulla Falerina, è cosciente. È uscito dal coma e dal reparto di rianimazione del policlinico Gemelli in cui era ricoverato dal 12 maggio. Ha subito chiesto dei suoi due amici. Di Stefano Federici, 22 anni, e di Pierpaolo Bartoloni, 24, che sulla strada che collega Civita Castellana a Fabrica hanno perso la vita. Ma Leonardo non sa che sono morti. Nonostante i medici del policlinico della Capitale definiscano “stabili” le sue condizioni di salute, queste sono ancora troppo precarie affinché il giovane possa reggere a una notizia così terribile.

Stefano, Pierpaolo e Leonardo erano amici da sempre, fin da bambini. E su Facebook sono diverse le foto che li immortalano insieme. Domenica mattina erano di ritorno da una discoteca in cui avevano passato il sabato sera. Dopo aver accompagnato un quarto amico a casa e dopo aver fatto colazione in un bar di Civita, il violento impatto contro un pilone di cemento dell’elettricità nei pressi del chilometro 3,5 della Falerina. L’incidente intorno alle 7,45. È stato un passante ad avvertire 118, carabinieri e vigili del fuoco. La Toyota Rav 4 su cui i tre giovani viaggiavano, dopo aver sbandato, si è schiantata contro il palo e si è adagiata sul fianco destro.

Stefano e Pierpaolo sono morti sul colpo. Erano due ragazzi molto apprezzati, ben voluti, conosciuti e stimati da tutti. Soprattuto a Fabrica, dove vivevano. Leonardo, che era alla guida dell’auto, è invece rimasto gravemente ferito ed è stato trasportato con l’eliambulanza al Gemelli di Roma. Ha lottato contro la morte, e in tantissimi hanno fatto il tifo per lui. Dopo cinque giorni è uscito dal coma e ora è cosciente. Non sarebbe più in pericolo di vita e dalla tac addominale, a cui è stato sottoposto dopo che l’emorragia interna si è fermata, sarebbero emerse solo delle lesioni a fegato e milza.


Multimedia: Video: I funerali di Stefano e Pierpaolo – Fotocronaca: L’addio a Stefano e Pierpaolo – Mortale sulla Falerina – Auto fuori strada, due morti

Articoli: Duplice mortale, Leonardo è cosciente – Duplice mortale, Leonardo è fuori pericolo – Le telecamere non hanno ripreso lo schianto mortale – “Per combattere a mani nude la morte…” – La Falerina fatale anche per Francesco Derìu – Il vescovo Romano Rossi: “La morte di Stefano e Pierpaolo è una catastrofe” – Schianto mortale, ancora critiche le condizioni di Leonardo – Domani l’addio di Fabrica di Roma a Pierpaolo e Stefano – Schianto mortale, due paesi sgomenti: “Arrivederci ragazzi, Leo riprenditi…” – La serata in discoteca, la colazione al bar e poi lo schianto mortale… – Mario Scarnati, sindaco Fabrica di Roma: “Le telecamere potrebbero rivelarci cosa è successo ai ragazzi” – Auto va a sbattere contro un pilone di cemento, due ragazzi morti e un ferito gravissimo


Condividi la notizia:
18 maggio, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR