Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Santa Rosa 2014 - Il messaggio del vescovo Fumagalli durante il corteo storico accolto da una folla di gente per le vie di Viterbo - Per la prima volta prendono parte anche figuranti di Vitorchiano e Soriano nel Cimino che hanno parecipato alla sfilata e alla vestizione al monastero

“Amate la vostra città e prendetevene cura”

Condividi la notizia:

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Il corteo storico 20014 – Il cuore di Santa Rosa 

Il corteo storico 20014 - Il cuore di Santa Rosa

Il corteo storico 20014 – Il cuore di Santa Rosa 

Il corteo storico 20014 - Il cuore di Santa Rosa

Il corteo storico 20014 – Il cuore di Santa Rosa 

Il corteo storico 20014 - Il cuore di Santa Rosa

Il corteo storico 20014 – Il cuore di Santa Rosa 

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Santa Rosa – Il corteo storico 20014 

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Santa Rosa – Il corteo storico 20014 

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Santa Rosa – Il corteo storico 20014 

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Santa Rosa – Il corteo storico 20014 

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Santa Rosa – Il corteo storico 20014 

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Santa Rosa – Il corteo storico 20014 

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Santa Rosa – Il corteo storico 20014 

Santa Rosa - Il corteo storico 20014

Santa Rosa – Il corteo storico 20014 

Viterbo – “Amate la vostra città e prendetevene cura” (fotogallery: la vestizioneslide  la sfilataslide – video: la vestizione dei figuranti – la sfilata per le vie della città).

E’ un messaggio semplice che invita all’unità quello del vescovo di Viterbo Lino Fumagalli. Le sue parole sono intense e rivolte ai viterbesi che, come ogni anno, si stringono con devozione intorno alla piccola santa che domani percorrerà le vie della città durante il trasporto di Fiore del cielo.

“Non è sufficiente lamentarci di ciò che non va – ha aggiunto Fumagalli -. Dobbiamo renderci protagonisti della società per migliorarla con l’impegno solidale di tutti. Santa Rosa, infatti, ci dice di prenderci cura di Viterbo e di non mandarla in rovina. Rendiamola allora più buona e bella. Un compito che possiamo portare a termine solo avvicinandoci a Dio e al suo amore, senza rendere vana la devozione nei suoi confronti che deve invece guidarci e illuminarci.

Stiamo per accompagnare il cuore di Santa Rosa nella tradizionale processione – ha concluso Fumagalli -. Il cuore è il centro degli affetti della persona. e vorrei dunque che condividessimo il cuore di santa Rosa nel suo grande amore per Dio e per la chiesa di Viterbo. Ritroviamo la nostra fede e la nostra pratica di vita cristiana“.

Il silenzio del vescovo è stato seguito dal grido “Evviva santa Rosa”. Incitamento al quale i facchini, in piazza, hanno risposto con un sentito “Evviva”. Presenti anche molte autorità tra cui il sindaco Leonardo Michelini, il vice Luisa Ciambella, il presidente della Provincia Marcello Meroi, il prefetto Antonella Scolamiero, i sindaci di Vitorchiano Olivieri e quello di Soriano Menicacci, il consigliere comunale Giulio Marini e il consigliere regionale Daniele Sabatini.

Dal sagrato di piazza del Duomo, la sfilata ha ripreso la processione verso via San Lorenzo e piazza del Comune. Attimi di preoccupazione quando la teca col cuore ha oscillato rischiando di cadere. Non appena è stata fissata bene, il baldacchino è ripartito ed è dunque tornato alla basilica di Santa Rosa, passando da via Ascenzi verso via Marconi. A gruppi di undici e, dandosi il cambio per otto volte, durante il percorso, i facchini lo hanno trasportato a spalla fino alla chiesa dedicata alla piccola patrona di Viterbo.

La processione del cuore della santa, è stata preceduta dal tradizionale corteo storico che ha riempito le vie del capoluogo. Alle 14, i figuranti si sono ritrovati nella chiesa di Santa Rosa per la solenne vestizione.

Partenza, fissata alle 17,30, dal sagrato della chiesa di Santa Rosa. Con una novità, in rappresentanza di Soriano nel Cimino, infatti, hanno partecipato la contrada San Giorgio con costumi del 1300 e il “Gruppo Fedeli di Vitorchiano” con costumi di scuola Michelangelesca della fine del 1600.

Da lì sono partiti i figuranti, preceduti dalle piccole rosine che, con in mano cesti di fiori, dividevano i diversi secoli. Il percorso si è snodato dal centro al quartiere San Pellegrino, fino a piazza del Duomo. Gente fuori dai negozi e sopra i muretti. Arrampicata in ogni angolo e coi cellulari e le macchine fotografiche in mano per assistere alla suggestiva sfilata.

In silenzio i protagonisti hanno attraversato la città. Un silenzio interrotto solo dagli applausi dei viterbesi. Sette secoli di storia che hanno percorso le vie del capoluogo.

La sfilata si è aperta con il secolo dell’orgoglio viterbese, quello di Rosa e del cardinal soldato Capocci, l’uomo che tenne testa a Federico II. Con il secolo seguente, il XIV, arrivano i protagonisti delle lotte intestine e che condussero alla reciproca distruzione Gatti, Tignosi e rispettivi vassalli. Sfilano poi gli anni dell’“anonimato in Tuscia”, il XVII e XVIII secolo, quando Viterbo era una piccola città del Patrimonio di S. Pietro.

Sono poi riproposti, idealmente, i personaggi che amministrarono la vita pubblica nel primo decennio di Viterbo italiana, a partire dal 1870.

Il due di settembre rivivono idealmente Angelo Mangani, primo sindaco di Viterbo, insieme al rappresentante del governo centrale, il Sottoprefetto conte Pallotta.Con loro “passeggiano” nuovamente per S. Pellegrino anche il conte Mario Fani, fondatore dell’Azione Cattolica e Giuseppe Cencelli, primo parlamentare viterbese.


Condividi la notizia:
2 settembre, 2014

Santa Rosa 2014 ... Gli articoli

  1. Michelini "sfratta" santa Rosa
  2. Nuova Macchina, concorso d'idee entro settembre
  3. Un trionfo fatto di cuore e ragione...
  4. La Macchina da 50 tonnellate e la consigliera scalza
  5. Macchina nuova e... possibilmente viterbese
  6. “Imitiamo l’esempio di santa Rosa”
  7. "I grandi uomini hanno grandi soldati"
  8. "I facchini innamorati di santa Rosa"
  9. "E' stata un'impresa, raccontatela ai vostri figli"
  10. Fiore del Cielo vola ed entra nella storia
  11. "Un trasporto che entrerà nella storia"
  12. Diretta macchina di Santa Rosa trasporto 2014
  13. I facchini trovano sant'Angelo in Spatha chiusa
  14. Una notte al freddo per assistere al trasporto
  15. Macchina di Santa Rosa, ultimi ritocchi al percorso
  16. Posto in prima fila per gli alunni della primaria Grandori
  17. Il corteo storico di Santa Rosa si prepara
  18. "Il riconoscimento Unesco è per tutta la città"
  19. Centinaia di uomini per garantire la sicurezza
  20. Consegnata la mazza del maggiordomo
  21. Fiore del cielo pesa cinquanta quintali e venti chili
  22. Bianca speranza sfida il vento e illumina il centro
  23. Esordio da brividi per Astro di rose
  24. "Sarà un trasporto indimenticabile"
  25. Un trionfo di bellezza, eleganza e luce
  26. 150 piccoli facchini sfilano per la città
  27. Cene da record, superati i seimila coperti
  28. “Non portate un monumento, ma santa Rosa”
  29. Per la prima volta figuranti di Soriano e Vitorchiano nel corteo storico
  30. Rappresentazione dei miracoli di Santa Rosa
  31. I 65 leoni di Spirale di Fede
  32. Tutti i figuranti del Corteo storico 2014
  33. Tutto esaurito a piazza san Lorenzo e fuori...
  34. Fiore del Cielo, più bianca e luminosa
  35. Nuova Macchina di santa Rosa per Expo 2015
  36. Inizio col botto alle cene in piazza
  37. Santa Rosa, venduti quasi mille biglietti
  38. Prova generale con secchiate d'acqua
  39. Un cordone umano di facchini a via Marconi
  40. Cento chili di pasta per centoventi chili di sugo
  41. Fiore del cielo, un nuovo colore alla base
  42. "Che bella la Macchina tutta bianca..."
  43. Santa Rosa in cima a Fiore del Cielo
  44. Fiore del Cielo sfilerà tutta bianca
  45. "Passeremo su via Marconi quest'anno e mai più"
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR