--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'appello dello storico dell'arte Philippe Daverio, che sposa la campagna di Tusciaweb per la salvaguardia della loggia che si sta sfaldando: "Le istituzioni nazionali abbiano il coraggio di vestirsi di responsabilità per salvarla"

“Gravissimo perdere il Palazzo Papale, è tra i 50 palazzi più importanti d’Italia”

di Raffaele Strocchia

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Philippe Daverio

Philippe Daverio

Viterbo - Il loggiato di Palazzo dei papi

Viterbo – Il loggiato di palazzo dei Papi

Viterbo – “Perdere palazzo dei Papi sarebbe gravissimo, le istituzioni nazionali abbiano il coraggio di vestirsi di responsabilità per salvarlo”. È l’appello dello storico dell’arte Philippe Daverio, che sposa la campagna lanciata da Tusciaweb per la salvaguardia della loggia delle benedizioni che si sta sfaldando.

“Bisogna fare di tutto per non perdere il palazzo papale di Viterbo – afferma Daverio -, uno dei cinquanta palazzi più importanti d’Italia. Un punto di connessione estremamente significativo fra due modi di percepire l’architettura: il gotico internazionale e i primi passi dell’architettura del Rinascimento”.

È il 1257 quando papa Alessandro IV, per l’ostilità del popolo e della borghesia capitolina, decide di trasferire la sede della curia pontificia da Roma a Viterbo. È qui che dal 1268 al 1271 si tenne il primo e più lungo conclave della storia, durato ben mille e sei giorni. “Viterbo – ricorda Daverio – è stata un punto centrale nella storia del papato. Per la storia della Cristianità e dell’Italia, il suo palazzo dei Papi è importante quanto quello di Avignone. La sua architettura gotica, il suo colonnino goticheggiante, è qualcosa di straordinario”.

L’elegante e armoniosa loggia delle benedizioni è del 1267, eretta per volontà del capitano del popolo Andrea Gatti. “Perderla sarebbe gravissimo – ribadisce Daverio -. Questo ‘caso’ non può essere solo una questione cittadina o regionale, ma ha un peso nazionale per l’importanza che il palazzo papale ha avuto nella storia della Chiesa e della civiltà italiana. Le istituzioni nazionali abbiano dunque il coraggio di vestirsi di responsabilità per salvarlo”.

Ma la campagna di Tusciaweb punta alla salvaguardia di tutto il patrimonio storico, artistico e culturale della chiesa di Viterbo. “Purtroppo – ammette Daverio – l’opinione pubblica non sa quanto questa città sia importante. È un luogo fondamentale per la storia d’Italia. Per due secoli è stata crocevia dei più importanti giri italiani. La sua cattedrale ha una rilevanza architettonica senza pari. Costruita come una basilica romana antica, è stato uno dei primi edifici in cui la romanità antica è diventata protorinascimentale. E palazzo dei Papi fa parte di questo complesso. Senza poi dimenticare il piccolo ambone da cui predicava San Tommaso d’Aquino”. Il riferimento di Daverio è al pulpito del ‘200 presente sullo spigolo accanto alla facciata della chiesa di Santa Maria Nuova, reso celebre dalle predicazioni del teologo e filosofo.

Raffaele Strocchia


Articoli: “Palazzo Papale a rischio, al via una raccolta fondi…” – Luigia Melaragni (Cna): “Perdere il palazzo dei Papi significa perdere una parte importante di noi…” – Il Palazzo Papale fu sede pontificia per un ventennio, ma da subito si mostrò fragile e a rischio crolli… di Silvio Cappelli – Carlo Galeotti  –  Chiara Frontini (Movimento 2020) “Subito un crowdfunding per rimediare all’inedia di anni” –  Che ce frega della loggia di Palazzo dei Papi… di Giuseppe Ferlicca – Frontini (Viterbo 2020): “Subito un crowdfunding per rimediare all’inedia di anni” – Barelli: “Palazzo dei Papi, 25mila euro per la messa in sicurezza della loggia” – Giovanni Arena: “Il Palazzo Papale va salvato, non può rischiare il logorio” –  Barelli (Forza Civica): “Palazzo papale, una raccolta fondi per salvarlo” – Il Palazzo Papale si sta sfaldando… di Carlo Galeotti


Condividi la notizia:
2 dicembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR