Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - È crisi nera in comune - Tutti contro tutti e il chiarimento chiesto al sindaco è tutto in salita

Marini (FI): “Non fanno lavorare il sindaco” – Micci (Lega): “Serve la verifica, FdI spieghi che succede”

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Viterbo - Consiglio comunale - Evangelista e Arena

Viterbo – Consiglio comunale – Evangelista e Arena

Giulio Marini

Giulio Marini

Andrea MicciIl consigliere Andrea Micci

Andrea Micci

Viterbo – “Non si vuol far lavorare il sindaco e io non ci sto”. Giulio Marini, capogruppo Forza Italia in comune è convinto che il suo strappo in consiglio fosse necessario.

Si è autosospeso dalla maggioranza e riconsegnato la delega all’Ambiente al sindaco Arena. Al termine di una giornata caldissima per il centrodestra a palazzo dei Priori.

L’esecutivo porta a casa il rendiconto. Approvato. Ma incassa pure una crisi che si fa sempre più nera. Scattata con l’uscita dal consiglio martedì di FdI e la mancata approvazione del rendiconto.

Ieri mattina il primo cittadino ha dovuto ammettere che alcune situazioni le ha lasciate troppo correre e ora deve recuperare il tempo perso. Si sono incancrenite. Serve una verifica e capire quello che non va. Ma chi ci capisce qualcosa?

Con l’ok al documento contabile, ieri è riesploso lo scontro. Forza Italia e Fratelli d’Italia sono per andare avanti e approvare la delibera per l’affidamento dell’impianto alla Fin. Non la Lega.

Andrea Micci, capogruppo del Carroccio in consiglio aveva avvisato gli alleati in mattinata. Prima un chiarimento, poi si discute di qualsiasi altro argomento.

Nel pomeriggio, una volta approvato il rendiconto, lo ribadisce: “Come già comunicato e nella più completa trasparenza – spiega in consiglio Micci nel chiedere la sospensione dei lavori – e come lo stesso sindaco ha sancito, ovvero avviare quella che possiamo chiamare una piccola verifica, che è necessaria, chiediamo di fermare i lavori”.

Fondazione appoggia, ma si devono scontrare con Forza Italia e Fratelli d’Italia che invece vogliono andare avanti. Micci riesce a portare dalla sua, buona parte dell’opposizione. In 17 votano per fermare i lavori, 9 sono per andare avanti e 5 astenuti. Sancendo una nuova maggioranza, più o meno balneare.

Micci è chiaro: “Siamo vittime di un partito che in consiglio comunale ha dato vita alla crisi – spiega riferendosi a FdI – il rendiconto abbiamo ritenuto di votarlo, ma serve un chiarimento. Ci devono spiegare cosa succede. Non è la Lega ad avere posto il problema, non si alimenta la crisi e poi si fa finta di niente, è una presa in giro per i partiti e per i cittadini.

Ci sia questo chiarimento e noi già la prossima settimana siamo pronti a tornare in consiglio comunale con la piscina e i derivati. Se non fosse saltata la seduta di martedì, li avremmo trattati ieri”.

Nel frattempo lo scontro si allarga anche a Forza Italia, che finora era rimasta alla finestra a osservare gli alleati FdI, Lega e Fondazione scontrarsi.

Col gesto plateale e inatteso di Marini. “Non ci sto a questo gioco – fa sapere Marini – io voglio risultati per la mia città. Se si fa in modo di non far lavorare il sindaco Arena, io non ci sto più. Se la situazione cambia torno indietro, ma oggi le condizioni non ci sono.

Ripeto, non stanno facendo lavorare il sindaco e io faccio un passo indietro. Non credo che sarò il solo”.

Il sindaco. Qualcuno ha fatto notare la sua posizione. Al rientro dalla sospensione da lui stesso richiesta era assente. Pare che nel veloce vertice di maggioranza abbia provato a mediare ma alla fine si sarebbe spostato sulle posizioni di Lega e Fondazione, pronti a votare la delibera sulla piscina ma dopo la verifica.

Forza Italia, il partito di Arena, ha addirittura lasciato la riunione di maggioranza, con FdI a spiegare che non poteva essere l’atto amministrativo dell’impianto natatorio oggetto di verifica, oltretutto voluto fortemente dal primo cittadino.

Il risultato si è visto poco dopo.

Le ragioni della Lega hanno prevalso. Ma rovesciando la medaglia, ieri ha avuto ragione anche Fratelli d’Italia, quando lamentava un diverso trattamento rispetto agli alleati.

Posizioni frastagliate, veti che s’incrociano. C’è grossa crisi in comune.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: Frontini: “Arena sta scrivendo la pagina più triste della storia della città” – Barelli: “Si sancisce una crisi profonda”  –  Mauro Proietti, commissario FI: “Basta ricatti e giochini di palazzo…” –  Patrizia Prosperi e Manuela Benedetti segretarie Pd: “Il sindaco Arena si dimetta e si vada alle elezioni…” – Marini si autosospende dalla maggioranza e restituisce la delega all’Ambiente –  Passa il rendiconto ma la maggioranza è alla resa dei conti –  Arena: “Subito la verifica”, FdI ritorna in consiglio e si apre la crisi – Buzzi (FdI): Buzzi (FdI): “Noi sempre leali in maggioranza e siamo stati presi a calci” – Arena: “Pronto ad ascoltare proposte, purché non sia un dialogo tra sordi” – Resa dei conti nel centrodestra, giunta Arena in crisi – Barelli (Forza civica), Serra (Viterbo dei cittadini) e Delle Monache (Impegno comune): “Il sindaco in consiglio dica se ha ancora una maggioranza” – Ricci (Pd): “Arena apra la crisi dimettendosi e verifichi se ha una maggioranza che lo sostiene…” – Frontini (Viterbo 2020): “La maggioranza sta mandando in malora la città, Arena si dimetta” – Fdi non si presenta, salta l’approvazione del rendiconto ed è crisi in maggioranza – Erbetti (M5s): “Una crisi senza precedenti al comune di Viterbo”


Condividi la notizia:
6 agosto, 2020

Crisi giunta Arena ... Gli articoli

  1. Crisi in comune, ancora tutto in alto mare
  2. "Hanno 'venduto' Viterbo alla partitocrazia e raccolto solo briciole..."
  3. Luigi Buzzi (Fdi): "La candidatura a sindaco a Civita Castellana può avere avuto un ruolo anche a Viterbo"
  4. “Mentre la città è allo sbando e nel degrado, Arena scherza e fa ironia sulla pelle dei viterbesi ”
  5. "Incomprensioni superate, ora decoro della città e opere strategiche"
  6. "Incredibili le affermazioni inesatte dell'opposizione..."
  7. "La priorità di Viterbo non è la piscina, pensiamo alle cose serie"
  8. "Con questa maggioranza non ci può essere nessuna collaborazione né dialogo"
  9. "Dal sindaco non fantasie ma interventi concreti per far ripartire la città"
  10. "Arena è capace di tutto fuorché di risolvere i problemi..."
  11. "Prima la città, poi pensiamo al rimpasto"
  12. "Arena non garantisce neppure la pulizia delle strade, si dimetta e si vada a elezioni"
  13. "Inopportune le dichiarazioni di Arena e Marini, la voglia di stravolgere la realtà non è passata"
  14. "Pronti a fare squadra per il bene della città"
  15. "Gli interessi di partito messi prima del territorio"
  16. "Non c'è niente di peggio della rabbia dei buoni..."
  17. "Il malessere c'era già da tempo, l'abbiamo solo sollevato..."
  18. "In maggioranza a tutti professano fiducia al sindaco ma nessuno ce l'ha"
  19. La crisi entra nel vivo, lunedì Arena incontra i partiti
  20. "Non possiamo permetterci un commissario"
  21. “Ci sarà un rimpasto e Santucci pagherà pegno, nient'altro”
  22. "Io il peggior nemico? Voglio bene al sindaco Arena come a un fratello"
  23. "Il peggior nemico Arena ce l'ha in casa ed è Marini..."
  24. "Marini, Muroni e Achilli firmino la sfiducia ad Arena"
  25. "Col rimpasto di giunta la coalizione ritrovi stabilità"
  26. Anche Muroni e Achilli si autosospendono dalla maggioranza
  27. "Strappassero finalmente la corda, invece di tirarla..."
  28. "Se ci fosse chi vuol far cadere l'amministrazione, dovrebbe andare al Cim..."
  29. Arena pronto ad azzerare la giunta
  30. "Non tollererò più certi atteggiamenti"
  31. Frontini: "Arena sta scrivendo la pagina più triste della storia della città" - Barelli: "Si sancisce una crisi profonda"
  32. "Quando si sta in un partito si rispettano le decisioni prese"
  33. "Basta ricatti e giochini di palazzo..."
  34. Marini si autosospende dalla maggioranza e restituisce la delega all'Ambiente
  35. Passa il rendiconto ma la maggioranza è alla resa dei conti
  36. "Il sindaco Arena si dimetta e si vada alle elezioni..."
  37. Arena: "Subito la verifica", FdI ritorna in consiglio e si apre la crisi
  38. "Pronto ad ascoltare proposte, purché non sia un dialogo tra sordi"
  39. "Noi sempre leali in maggioranza e siamo stati presi a calci"
  40. "Il sindaco in consiglio dica se ha ancora una maggioranza"
  41. "Arena apra la crisi dimettendosi e verifichi se ha una maggioranza che lo sostiene..."
  42. "La maggioranza sta mandando in malora la città, Arena si dimetta"
  43. Resa dei conti nel centrodestra, giunta Arena in crisi
  44. "Una crisi senza precedenti al comune di Viterbo"
  45. Fdi non si presenta, salta l'approvazione del rendiconto ed è crisi in maggioranza

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR