--

--

Opinione

Scontro di civiltà o incontro di civiltà - Intervista a Massimo Campanini, orientalista e storico - Prima parte

“L’Islam non è una religione violenta”

Massimo Campanini Viterbo -  L'orientalista Massimo Campanini parla di "Jihad", utopia nell'Islam e di come combattere la violenza terroristica.Articoli: Sette riflessioni sulla società libera e aperta di Francesco Mattioli - Mauro Volpi: “Non si può equiparare l’Islam al fascismo” - Massimo Introvigne: “L’Islam deve passare attraverso l’illuminismo…” - Stefano Dambruoso “I musulmani ci aiuteranno a sconfiggere il terrorismo…”  - Giulio Giorello: "Contro il terrorismo non servono i piagnistei del politicamente corretto"Il vero nemico è la crescente concentrazione di ricchezza… di Franco Cardini - Dacia Maraini: "All'Islam è mancato un libro come il Vangelo e una figura come Cristo..." - Vanno combattuti i demoni del terrorismo e dell’ignoranza di David Crescenzi - Nessuno tocchi la società aperta… di Carlo Galeotti

L'Irriverente

Fake news e bufale a gogò

Renzo Trappolini Viterbo - Ne sentiamo e continueremo a sentirne tante in questa perenne campagna elettorale che ricomincerà all’apertura delle urne perché, con la legge elettorale che ci hanno imposto, non sappiamo chi eleggeremo e chi comanderà (ma questo in Italia non è cosa nuova).

Scontro di civiltà o incontro di civiltà - Islam e stato di diritto -

Sette riflessioni sulla società libera e aperta

Francesco Mattioli Viterbo - Sette riflessioni sulla società libera e aperta. Non facciamoci illusioni.  Nel senso che non si vive di proclami. Libertà e democrazia sono valori che non sono mai stati applicati per intero in nessun luogo, anche perché è difficile intendersi su cosa dovrebbe significare “per intero”.Articoli: Mauro Volpi: “Non si può equiparare l’Islam al fascismo” - Massimo Introvigne: “L’Islam deve passare attraverso l’illuminismo…” - Stefano Dambruoso “I musulmani ci aiuteranno a sconfiggere il terrorismo…”  - Giulio Giorello: "Contro il terrorismo non servono i piagnistei del politicamente corretto"Il vero nemico è la crescente concentrazione di ricchezza… di Franco Cardini - Dacia Maraini: "All'Islam è mancato un libro come il Vangelo e una figura come Cristo..." - Vanno combattuti i demoni del terrorismo e dell’ignoranza di David Crescenzi - Nessuno tocchi la società aperta… di Carlo Galeotti

L'irriverente -

Per rifare la Dc bisogna prima trovare i democristiani…

Renzo Trappolini Viterbo - Si sa che in Oriente con l’elettronica ci sanno fare e l’amico del direttore Galeotti, tale Miyamoto Musashi, gli ha passato di recente un’intercettazione captata nella scatola cranica di un politico di primo piano che in gioventù fu democristiano.Rifacciamo la Dc… Rifacciamo la Dc… Rifacciamo la Dc… di Miyamoto Musashi

E' solo satira - Paralipomeni della batracomiomachia - Le intercettazioni supersegrete dall'interno della scatola cranica di Fioroni

Rifacciamo la Dc… Rifacciamo la Dc… Rifacciamo la Dc…

Una vignetta della pagina l'Esercito di Fioroni Viterbo - Esclusiva. Le intercettazioni supersegrete dall'interno della scatola cranica di Fioroni, dove di solito c'è il cervello.Articoli:  Egidi vince per distacco e Fioroni gongola… di QoeletFioroni: “I congressi in un partito democratico non si fanno per decretare padroni” - Andrea Egidi: “Evidente il contributo dell’area popolare” - Manuela Benedetti:  “Egidi ha vinto, ma la lista che mi ha sostenuta è la più votata” - Pd, Andrea Egidi confermato segretario 

Scontro di civiltà o incontro di civiltà - Intervista al sociologo Massimo Introvigne

“L’Islam deve passare attraverso l’illuminismo…”

Massimo Introvigne Viterbo"La maggioranza delle religioni ha una dimensione politica. Tuttavia, l'autonomia delle realtà secolari, così centrale nel concilio Vaticano II, non c’è o c’è solo per correnti minoritarie, nell’Islam". Ne è convinto Massimo Introvigne, sociologo di fama internazionale e direttore del Cesnur (Centro studi sulle nuove religioni).

L'irriverente

A proposito di Napoleone, Islam e ricchi e poveri…

Renzo Trappolini Viterbo - Nei suoi ultimi giorni, Napoleone classificò l’Islam come religione popolare utile a fini politici, cioè per guidare comportamenti e dominare i popoli. La cosa però non riguarda solo Maometto, perché in molti dei duemila anni di cristianesimo tanti governanti insistettero sul paradiso promesso a risarcimento del male patito in terra e sull’inferno per frenare i cattivi. Insomma, giustizia a babbo morto e ad usum delphini.

L'irriverente

Dopo santa Rosa, andiamo a cominciare…

Renzo Trappolini Viterbo - Il san Silvestro del resto del mondo a Viterbo è santa Rosa, perché il calendario ricomincia dopo la Macchina e la festa del 4 settembre. Tutto, infatti, da prima dell’estate viene rimandato a “dopo santa Rosa”. Si ricomincia dunque e aprendo allora l’archivio di Tusciaweb vediamo che succede.

Scontro di civiltà o incontro di civiltà - Islam e stato di diritto - Le sfide aperte della convivenza e dei valori condivisi in una società aperta

Vanno combattuti i demoni del terrorismo e dell’ignoranza

Il ricercatore David Crescenzi Viterbo - Islam e Occidente siano uniti nel combattere i demoni del terrorismo e dell'ignoranza. L'intervento introduttivo di David Crescenzi, dottore di ricerca in scienze giuridiche, al dibattito su stato di diritto, l'islam e il terrorismo. - Nessuno tocchi la società aperta… di Carlo Galeotti

L'opinione del sociologo

Il centro storico deve diventare un centro commerciale multiservizi

Francesco Mattioli Viterbo - Il centro storico deve diventare un grande centro commerciale multiservizi.

Anche tu redattore - Viterbo - La segnalazione di Carlo Fochetti

“Volevo pranzare da Schenardi ma è di nuovo chiuso”

Viterbo - Schenardi chiuso Viterbo - Saracinesca tirata giù da Schenardi sabato pomeriggio. Un lettore voleva pranzare lì ma ha trovato chiuso. La segnalazione di Carlo Fochetti.

L'irriverente

Elezioni senza partiti…

Renzo Trappolini Viterbo - E’ comunque strano. Una ventina di giorni fa, afflusso significativo ai seggi del partito di Renzi anche in provincia di Viterbo dove qualche migliaio di persone, iscritte o no al Pd, andando alle urne ci hanno messo la faccia.

L'opinione del sociologo

Pene troppo leggere per chi truffa i più deboli

Francesco Mattioli Viterbo - Quanto conta il rispetto per le persone più deboli? Quanto conta approfittarsi della generosità altrui? Quanto conta il tradimento degli affetti? Quanto conta trasformare il gesto più umano, più amichevole, più affettuoso - l’abbraccio – in uno strumento di aggressione, di rapina, di raggiro e di inganno?Abbraccia anziani per rubargli orologi e preziosi

L'irriverente - Un'analisi delle primarie del Pd

Una votazione produce verità?

Viterbo - Primarie Pd 2017 - I seggi a piazza Verdi Viterbo - "E’ stata una votazione importante, quella delle primarie Pd.  Anch’essa, come tutte le votazioni - lo insegnava Joseph Ratzinger - nell’esito non “produce la verità” ma rappresenta solo la somma delle motivazioni alla base del voto dei singoli". L'analisi di Renzo Trappolini.

L'irriverente

Sulla Salaria le pietre del Sepolcro non rotolano…

Terremoto - Amatrice vista dall'alto Viterbo - Bastarono due angeli, dicono, a togliere il “sigillo” e la pesante pietra per lasciar risorgere il sepolto. In questa Pasqua, quando un sesto dell’umanità ricorda l’evento, pur passando per Sigillo, frazione subito dopo Rieti, si trova che ai lati della Salaria le pietre delle montagne spaccate e quelle sbriciolate delle case scomparse sono ancora lì.

L'Irriverente

Ci ha messo quattro mesi, ma è risorto anche Renzi

Matteo Renzi Viterbo - Ci ha messo quattro mesi e non tre giorni, ma in aprile è risorto pure lui. A Natale sembrava consummatum est e ora il miracolo: Matteo Renzi riapparso trionfante sulle prime di giornali e telegiornali, annunciato dalla Maddalena personale, l’onorevole Boschi.

L'irriverente

Tira più un papa argentino che 27 governanti…

Papa Francesco Viterbo - Insomma, tira più un papa argentino che, in trasferta a Milano, sta tra la gente (un milione), parla, stringe mani, va pure in un bagno chimico quando scocca l’ora del bisogno, rispetto ai governanti di 27 nazioni con le loro corti in un Campidoglio deserto, nella Roma dove l’Europa nacque sessant’anni fa e che ora difronte alla parata resta incurante, indifferente se non assente.

L'Irriverente

Un Attilio Jozzelli inedito

Giulio Andreotti, Attilio Jozzelli e Renzo Trappolini Viterbo - Stavolta l’Irriverente è riverente perché, ritrovando nei suoi scaffali la raccolta della Fiaccola, quindicinale pubblicato ad Orte subito dopo la guerra nel 1945 e mentre si sceglieva la Repubblica nel 1946, ha scoperto un Attilio Jozzelli inedito.

L'irriverente

Politica, “sangue e m…” circo e guerra

Enrico Berlinguer Viterbo - Se è vero che la politica è spettacolo nella forma e guerra nella sostanza, le vicende Pd a cavallo del Festival di Sanremo da un lato e alla vigilia di Carnevale dall’altro, lo confermano giustificando anche l’altra più cruda ma efficace definizione dell’antico ministro di Craxi, Rino Formica, che parlava di “sangue e mer…”.

L'irriverente

Hanno sdoganato Dio e possiamo arrabbiarci con lui…

Renzo Trappolini Viterbo - Ci crediamo il centro del mondo e siamo meno dell’1% della popolazione mondiale, compresi cinque milioni di stranieri molti dei quali fanno i mestieri che noi schifiamo, mentre il 40% dei nostri giovani è disoccupato.

Viterbo - Una analisi dei dati presentati in un'indagine del Sole 24 Ore sulla qualità della vita

“Il vero male di noi viterbesi è il provincialismo”

Francesco Mattioli Viterbo - Francesco Mattioli interviene dopo la pubblicazione dell'articolo Qualità della vita, a Viterbo sempre peggio.

L'irriverente

Il No alla riforma è il No all’accentramento

Renzo Trappolini Viterbo - Il No alla riforma costituzionale è no anche alla soppressione delle province che, certo, non funzionano bene e vanno riordinate, a cominciare dai confini.

L'irriverente - Con la nuova Costituzione 439 parole all'articolo 70 e almeno sette procedimenti legislativi contro gli attuali due

Referendum con “accozzaglia”…

Renzo Trappolini Viterbo - Sfortunato davvero quel presidente che si convinca di essere stato messo a capo, per quasi la metà di quelli che guida, di una "accozzaglia", perché Renzi ha chiamato così gli italiani che voteranno no al referendum e l’enciclopedia Treccani dà del termine il significato di “turba confusa di persone spregevoli o massa discordante di cose”.

L'opinione del sociologo

In Usa ha perso un certo tipo di politically correct…

Francesco Mattioli Viterbo - Gli Stati Uniti sono una società complessa e complicata; qualche anno fa fece notare Arthur Schlesinger jr, saggista due volte Premio Pulitzer, che il motto che campeggia nell’insegna che li rappresenta, e pluribus unum, nato per esprimere l’unione fra le diverse etnie che nel XIX secolo avevano formato quella nazione, sembrava ormai fermo all’e pluribus, ma faticava a confermare l’unum.

L'opinione del sociologo

Che cosa è il cambiamento?

Francesco Mattioli Viterbo - Che cosa il cambiamento? Nella nostra esperienza quotidiana riserviamo questo termine a circostanze che innovano la realtà intorno a noi o il nostro vissuto personale: così, possiamo notare un cambiamento negli oggetti o nelle persone che ci circondano, ma anche in noi stessi, guardandoci allo specchio o affrontando nuovi episodi della nostra vita.

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564